Home » NEWS » WOMEN RUN 2013

WOMEN RUN 2013

WOMEN RUN 2013 - POWERACE TEAM

Domenica 14 aprile 2013, ore 10.00 finita la corsetta delle 8 tra Basovizza e Gropada io (Massimo) e Riccardo facciamo quattro insoliti passi per il Centro Commerciale Montedoro.  L’aria è stranamente frizzante, dalle vetrate entra un sole accecante, che ha spazzato via i nuvoloni carichi di pioggia dei giorni precedenti, c’è un insolito movimento vista l’ora, le note del Gam Gam Style fanno vibrare le vetrine dei negozi ancora semivuoti, e tra un manichino e l’altro si intravedono fanciulle, più o meno giovani, più o meno in forma, esibirsi in improbabili esercizi di stretching. Ci dirigiamo verso i bar della zona centrale per il consueto caffè quando alzando gli occhi verso il piano rialzato dove c’è l’area Fun ci troviamo davanti una vociante marea rosanero, saliamo incuriositi assieme a Tara, alquanto infastidita da quel trambusto giusto in tempo per assistere alle fasi di preparazione per la preparazione della Women Run. Ci dirigiamo verso l’arco della partenza e tra fior fior di campionesse olimpiche, si perché le Stelle Olimpiche sono state spettacolari nel coinvolgere moltissime delle loro Stelle per questo evento, troviamo in prima fila le nostre mogli, agguerrite nel cercare con i gomiti alti la posizione migliore per la partenza. Alle 10.30 precise classico sparo e via il folto gruppo delle agoniste si invola verso il circuito, da ripetere due volte, attorno ai laghetti delle noghere, lasciando il posto sui blocchi di partenza al gruppone della “non competitiva”.

Prima dei risultati, riprendiamo il tono serio che richiede la spiegazione del significato di questa importante manifestazione che ha raccolto un foltissimo numero di partecipanti. L’evento organizzato dal gruppo Bavisela aveva lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della lotta alla violenza sulle donne, che purtroppo ancora oggi, ricordiamoci che siamo nel 2013!!!, è un problema molto diffuso. A questa iniziativa, ha aderito il Gruppo delle Stelle Olimpiche e anche l’Equipaggio del Poison. Giulia Pignolo, portavoce delle Stelle Olimpiche, oltre che timoniera/skipper del Poison ha fatto da madrina, dando il via alla manifestazione e tenendo il nastro d’arrivo della gara competitiva. Giovanna Micol, come Giulia in dolce attesa, ma con qualche lunghezza di distacco, ha partecipato alla “non competitiva”, mentre Marta Sciacca e Francesca Settimo hanno preso parte alla competizione vera e propria sugli 8,7 km.

In valore assoluto il risultato va in secondo piano, visto lo scopo della manifestazione, che infatti ha visto 6 atlete tagliare il traguardo assieme tenendosi per mano, ma vanno comunque sottolineati gli acuti delle nostre due atlete rispettivamente al 4° e 5° posto di categoria.