Home » NEWS » POWERACE TRAIL 2011

POWERACE TRAIL 2011

POWERACE TRAIL 2011 - POWERACE TEAM
Trieste, 30 luglio 2011

Me ricordo co iero sai picio
che mia mama con siora Teresa
la partiva de matina
per  ‘ndar in Yugo a far la spesa….
….
….Ma co i riva al confin……
…eh già, e qui la sorpresa, pensate alla faccia attonita del buon Vinicio Busani e delle due compagne di viaggio quando al posto del finanziere, decantato nel lontano 1978 dalla coppia Lorenzo Pilat - Tony Damiani si son trovate  una ventina di pazzi con gli occhi sbarrati e una fascia gialla al braccio armati di scarpette da corsa e biciclette.
E’ proprio così che prende vita la prima edizione del Powerace Trail, sabato 30 luglio 2011 ore 9.00 confine di Basovizza, in 13 scattano di corsa su per le rampe del Cocusso mentre 20 minuti più tardi tocca ai ciclisti.
La salita, seppur durissima, fila via veloce e la splendida discesa verso Kravi Potok fa smaltire subito l’acido lattico accumulatosi nelle prime rampe, al primo ristoro di Pesek inizia già a delinearsi la classifica, al comando la coppia Cafagna-Lostuzzi procede a gran ritmo seguiti a pochissimi secondi da un terzetto roccioso (Ellero-Vatta-Sessi) chissà quanti allenatori vorrebbero schierare una difesa a 3 così veloce e arcigna. Più delineata la gara femminile dove Marta Sciacca mette a frutto la preparazione invernale e stacca di un paio di minuti Francesca Settimo nel primo terzo di gara. Ancora un km e si arriva in ciclabile dove i ritmi aumentano e dal secondo ristoro di Draga S. Elia a San Giuseppe distacchi e posizioni diventano quelli definitivi. Al traguardo nello splendido Vatta’s Ranch passano per primi sotto l’arco ad ex-aequo Roberto Cafagna e Marco Lostuzzi, con un 1.34.43 che sui 20 km del percorso la dice tutta sulla potenza dei due vincitori, al secondo posto sempre ex-aequo la coppia Stefano Ellero e Riccardo Vatta che nel “deserto di sale” della stazione di Moccò hanno annichilito un brillante Marco Sessi che chiude con un ottimo terzo posto. Altro crono di rilievo assoluto quello della trionfatrice Marta Sciacca che chiude in 1.53.52 la sua splendida cavalcata seguita a 3.49 da Francesca Settimo, chiude il podio un’eroica Caterina Natali che prossima al grande passo ha testato con successo il suo affiatamento con Alex sulla lunga distanza!!!
Note di merito per Davide Bivi che ingannato da un'incrocio beffardo nel piccolo labirinto di Mihele perde contatto da Lorenzo Masutti fino a quel momento aveva tenuto nel mirino, e soprattutto alla coraggiosissima Roberta Apollonio che si cimenta per la prima volta sulla medio lunga distanza dopo un perfetto pregara che la vedeva protagonista fino a notte fonda della Movida Triestina.
Anche i ciclisti però non hanno voluto sfigurare e quella che doveva essere una gita in bici ad accompagnare i podisti già dai primi metri si è trasformata in gara, percorso più morbido nella parte iniziale che passando per l’osservatorio astronomico e la foiba di basovizza portava gli atleti ad attaccare la ciclabile all’altezza di Draga S. Elia prima in salita fino alla fine in prossimità della birreria Mahnich e poi giù in discesa al fianco dei podisti. Al termine primi posti a pari merito tra gli uomini con il trio Boldrini-Benussi-Del Fabbro e pari merito anche tra le fanciulle con le due Giulie Pignolo e Miraz. Grande prova della nostra Olimpionica che ha portato al traguardo nel suo seggiolino il piccolo Gabriele vincitore assoluto della classifica di atleta più giovane della manifestazione.
Dopo gli arrivi e le premiazioni si sono aperte le spine e la freschissima birra e l’ottima griglia hanno inebriato tutti i partecipanti ed amici intervenuti presso la zona d’arrivo.
TU-DELFT CUP: il Trofeo riservato agli Ingegneri della rinomata facoltà olandese va a Lorenzo Masutti, che grazie a una forma fisica strabiliante e a delle scarpe (realizzate per l’occasione proprio nel suddetto Istituto) ha distrutto una incredula Francesca Settimo che ancora non si capacita della sconfitta ma che ha subito surclassato il suo avversario al banco e promesso poi di vendicarsi del suo avversario nella prossima edizione che nasce già con la prima sfida lanciata.
RINGRAZIAMENTI: capitolo più importante della manifestazione dedicato a chi ha permesso il realizzarsi di tutto ciò, in primis Ottavio e Ucci Vatta che ci hanno supportato mettendo a disposizione la splendida location d’arrivo e soprattutto per il grande aiuto organizzativo, poi un ringraziamento ai volontari che ci hanno aiutato per ristori, cronometraggi e preparazione di pasta e griglia e poi il lungo elenco di sponsor che hanno permesso di realizzare il pacco gara e i premi dell’estrazione finale.
In particolare un grazie sentitissimo a Lorenzo e Luca di Install Pro, a Michele della Cambusa, a Ghigo della Padovan e Roetl, a Sandro della Hop e a Josef delle Latterie Carsiche.
Non resta che ringraziare tutti i partecipanti che invece ci hanno messo tanta fatica e sudore e dare a tutti l’appuntamento al prossimo anno….

Classifica Maschile
1° Cafagna Roberto     1.34.43
1° Lostuzzi Marco          1.34.43
2° Ellero Stefano           1.39.25
2° Vatta Riccardo           1.39.25
3° Sessi Marco              1.41.30
4° Masutti Lorenzo        1.45.15
5° Bivi Davide                 1.54.36
6° Sossi Alex                  2.15.37
7° Hrovatin Massimo    DNS

Classifica Femminile

1° Sciacca Marta          1.53.52
2° Settimo Francesca 1.57.41
3° Natali Caterina        2.15.37
4° Apollonio Roberta   2.52.23